Apertura B&B - Affittacamere - Appartamenti per vacanze

Firenze

Dal 1 giugno 2011 a Firenze tutte le pratiche inerenti le attività extra-alberghiere debbono essere inviate per via telematica da casella pec del denunciante a casella pec del SUAP e con firma digitale del richiedente o del tecnico delegato. Questa situazione sta creando non pochi disagi dal punto di vista operativo e quindi tutti coloro che sono interessati ad aprire attività possono attivare il nuovo servizio che viene offerto da Prontogeometra per i nuovi soci ANBBA e ricevere assistenza completa per l'espletamento di tutto quanto occorre. Lo schema delle procedure e sopratutto di ciò che viene richiesto dal SUAP di Firenze viene riportato nella griglia sottostante.
Si precisa che l'invio al SUAP di Firenze avviene (come stabilito dalle stesse modalità indicate nelle circolari esplicative della legge) suddiviso in endoprocedimenti e comunicazioni con tutti gli allegati numerati in via sequenziale indipendentemente dagli endoprocedimenti che anch'essi dovranno essere indicati con file sequenziali con denominazione diversa dagli allegati stessi (Gli endoprocedimenti dovranno avere la denominazione : CODICE.001.MDA.pdf (che con firma digitale sarà CODICE.001.MDA.pdf.p7m) , mentre per gli allegati la denominazione CODICE.0001.pdf (che con la firma digitale sarà CODICE.0001.pdf.p7m) - Il CODICE non sarà altro che una forma abbreviata che l'utente dovrà assegnare alla pratica stessa.
DOCUMENTI e PROCEDURE
1) Primo Endoprocedimento è la SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio di attività). Si dovrà trovare la modulistica necessaria per la tipologia di struttura da aprire e compilarla secondo le modalità indicate nella stessa. Il tutto pubblicato sul sito SUAP di Firenze

2) Allegati alla Scia

a) Si dovrà allegare una planimetria contenente tutti i riferimenti necessari per individuare il tipo di attività, l'estensione dei locali, la loro superficie, i posti letto, i rapporti areoilluminanti ecc. (Attenzione alle limitazioni che il Regolamento Edilizio del Comune di Firenze impone per l'esercizio delle attività extra-alberghiere nel centro storico e nei centri storici minori)

b) Si dovrà inoltre allegare una dettagliata relazione tecnica con riportatati gli estremi delle certificazioni relative agli impianti ecc.

c) Si dovrà altresì allegare l'apposito modello relativo all'abitabilità dei locali stessi.

 

 
3) Impatto acustico - Si dovrà compilare l'apposito modulo relativo alla dichiarazione sull'impatto acustico e se si istalleranno dei condizionatori d'aria dovrà essere fatta l'idonea pratica per la determinazione dell'impatto acustico che nello specifico caso è abbastanza costosa perchè prevede le misurazioni in loco con il fonometro.
4) TARGA - Endoprocedimento molto laborioso perchè contempla oltre alla semplice domanda la necessità di allegare foto, planimetrie d'insieme della zona di intervento, bozzetti della targa, rendering ecc. e se il tutto ricade in zona vincolata la documentazione da allegare è ancora più laboriosa.

5) SCIASanitaria - Endoprocedimento - Domanda - Allegati grafici come quelli della SCIA di cui al punto 2) - a) - Relazione Tecnica Asseverata come quella di cui al Punto 2) - b) - Particolare attenzione deve essere tenuta per quanto riguarda i requisiti professionali per l'esercizio di somministrazione di alimenti e bevande in quanto secondo le nuove normative i requisiti vengono aquisiti nelle tre diverse tipologie identificate dalla nuova legge in applicazione delle Direttive Europee :

per titoli -

per esperienza quinquennale acquisita e certificata -

per corsi abilitanti -

 
Tutta la documentazione deve essere contenuta in un file Zip e riepilogata nell'apposito modello nel quale è contenuta anche la delega del proprietario al professionista che provvederà all'invio telematico con allegata attestazione dell'avvenuto pagamento di tutti i diritti, bolli virtuali ecc con le modalità di versamento contenute nel sito SUAP del Comune.