UTILITA' PER PLOTTER

 

Driver WinLINE per plotter
per tutte le versioni di Windows - ora anche per Win 7, 32/64 bit

 


Come senz'altro da tempo avrete riscontrato, l'avvento di Windows nel mondo del CAD -specialmente con le versioni ultime del Sistema Operativo - è causa di molteplici problemie di poco soddisfacenti risultati nelle operazioni di plottaggio.
Basta vedere nei numerosi Forum dedicati, come anche in quello della HP.
E' un continuo balletto tra programma e sue versioni, plotter e modelli vari, sistema operativo e sua versione; a volte c'entrano anche le schede grafiche.
Ognuna di queste parti, quando lo dichiarano, generano un HPGL o HP-RTL (lo standard per stampare con i programmi CAD) di conseguenza ci si trova col doversi capire in un mare di dialetti.
Non sempre, queste diverse entità, parlanti lingue diverse, si capiscono al 100%: (dal sito Autodesk: "...you need a specific driver for that HP DJ plotter in Autocad 14..... In other words, this particular driver would probably not work for an other HP DJ plotter model, or running a different Autocad version or in a different Windows version...").
 

Gli errori che normalmente accadono sono i seguenti:


- errore irrecuperabile
- errore di protezione generale
- collasso del sistema
- limitata gestione dei formati carta
- movimenti della penna fuori dal foglio
- errori infiniti sul tipo di linea
- diagonali fortemente seghettate
- scarsi o nulli risultati su spessori o colori linee
- errori sul tracciamento archi
- non corretta chiusura dei cerchi
- linee e tracce spurie attraversanti il foglio
- riempimento scorretto dei poligoni
- errori sui testi e Font True Types
- enorme appesantimento dei files
- tempi di stampa lunghissimi
- scarsi risultati su stampe miste raster/vettoriale (OLE object)
- forti limitazioni nelle stampe in rete e molti altri

 


Ciò deriva dal fatto che né Microsoft, né i produttori di applicativi, né i costruttori di plotter hanno creato appropriati drivers che tengano conto dei moderni sistemi operativi (e delle esigenze degli utilizzatori, evidentemente).
Non sempre le Case produttrici di plotter sono in grado di fornire driver di ottimo livello per i propri dispositivi. Il problema rimane la versatilità, ed a questo sopperiscono i driver WinLine, sviluppati da terze parti. I maggiori costi nella produzione di componentistica hardware specializzata non sono nella costruzione delle macchine, ma nello sviluppo e nel mantenimento dei driver che li comanderanno. Non tutte le Case hardware riescono a sopperire a questa fase, e sicuramente nessuna riesce a sopperire al 100% delle richieste dei suoi utenti. Per questo motivo, nel mercato, c'è posto per le società di sviluppo di driver di terze parti.

Presentazione


I driver WinLINE, vengono sviluppati dalla Software Mechanics Ply Ltd., una società australiana specializzata - sin dal 94 - proprio nello sviluppo dei driver per plotter. I driver vengono sviluppati creando un substrato comune, in maniera simile per una grossa quantità di periferiche, dai vecchi plotter a penna HP, OCE', Roland, IOLINE, CalCOMP, ENCAD alle più moderne loro versioni InkJet e Laser, oltre tutti quelli che sfruttano il linguaggio HP-GL/HP-GL2 e HP-RTL. Questo permette alla Società di, sviluppare dei driver dedicati ad ogni altra marca di plotter. La Società così ha acquisito un grosso know-how nello sviluppo dei driver che difficilmente le singole case riescono ad avere. Questo a causa sia dei grossi investimenti necessari, che per l'esigenza di rinnovo ed adeguamento attrezzature alle richieste di mercato.

Perché, quindi, c'è bisogno di un driver come WinLINE?


Per due motivi:

far riconoscere al sistema operativo quale periferica è collegata quando manca il dischetto driver di configurazione (questo avviene per i plotter vecchi). Quando questi esiste, però, si è solo a metà strada, infatti
molto più importante, bisogna tradurre quello che il programma CAD genera per farlo eseguire da quella periferica rilevata.

Windows, sistema operativo gestionale, il quale impone il completo controllo dei programmi che a lui si appoggiano, crea una immagine a punti indirizzata ad una stampante, la quale lavora a punti (raster): tutti individuali, ognuno con la sua propria posizione, colore, dimensione e densità che, posizionati in lunga successione, danno l'idea di una linea.
Il mondo del CAD (disegno e progettazione assistiti dal computer) d'altra parte, ben prima dell'avvento di Windows, sviluppò e si sviluppò per una specializzata periferica di stampa che prevedesse l'utilizzo di una o più penne di vario spessore e colore, che è il plotter (tracciatore), capace di eseguire spostamenti del braccio coi comandi vettoriali del CAD: una linea data in termini matematici, partente da un dato punto XY ed estendentesi in una data direzione, su una specificata distanza, con spostamenti carta avanti/indietro.
Il linguaggio standard è diventato l'HPGL.
Da qui la necessità di far si che i due mondi si capiscano; l'unico mezzo sono i "driver": speciali istruzioni che, interpretando tutte le informazioni HPGL (vettori) provenienti dal programma, le traducono per un sistema operativo (Windows) che conosce e parla un'altra lingua (griglia di punti, raster), pensato per stampanti aventi il solo avanzamento della carta
.
Lo standard HPGL


Il "driver" HPGL, distribuito con Win3.1, Win95 e Win98, non fu scritto da Microsoft o da Hewlett Packard. Fu prodotto da un'azienda del Texas per una primitiva versione di Windows e sviluppato per lavorare unicamente con uno specifico programma dell'epoca per un plotter dell'epoca! ed è rimasto tale, pur diventando uno standard, ripreso e potenziatp dalla HP col suo HP-GL2.

L'installazione


L'installazione dei driver avviene in modo molto semplice. Essi vengono forniti tramite Download con il file OEMSETUP.INF, dunque l'installazione avviene come qualsiasi altra stampante, in automatico come qualsiasi altra stampante di sistema. Questo significa che il plotter viene visto da qualsiasi programma che funzioni sotto Windows, come una normale stampante da tavolo. Sarà dunque possibile stampare con Paint come con PhotoShop, Powerpoint; con AutoCAD come con AllPLAN, ArchiCad; con Word come con Excel, Lotus e simili.

Utilizzo


I driver si segnalano per la versatilità che hanno.
Dal pannello di controllo delle Proprietà della stampante è possibile effettuare modifiche su tutti i parametri. Le opzioni più semplici sono quelle dell'impostazione delle dimensioni della carta, dell'area di plottaggio e di varie amenità. Ma veniamo alle funzioni esclusive che hanno questi driver:
L'area di stampa può arrivare fino ai margini della carta, così si possono utilizzare più fogli per fare un banner e superare i limiti del plotter e quelli imposti da Windows, m. 3,20;
Inoltre è possibile stampare - anche nei plotter a penna - i testi TrueType solo col riempimento, solo con il contorno o con entrambi;
Si possono assegnare ad ogni pennino HPGL (e linee a schermo) il colore e lo spessore, sovrascrivendo quelli che fornisce il programma in uso.
Infine si hanno notevoli possibilità di impostare il comportamento del plotter, sia inviando informazioni sugli header oppure direttamente nel linguaggio del plotter;
Permettono di superare alcuni limiti di altri driver, come: la possibilità di stampare file misti raster/vettoriale (poligoni e immagini: gli OLE object), grosso problema con Autocad e programi simili;
la possibilità di stampare da PC in rete, anche mista, altro grosso problema in Autocad;
l'assegnazione di spessori e colori ad ogni singola linea a schermo;
formati personalizzati, fino a m 100 (cento metri) di lunghezza;
riduzione del peso dei file fino al 70%, con i conseguenti tempi di stampa;
salvataggio delle differenti impostazioni di stampa per utilizzo successivo.

Referenze


Numerosissime sono le Referenze, che vanno dalla NATO alla FIAT; dall'Esercito alla Oto Melara, dalla Urmet alla Elsag Baily; numerosi Studi Professionali ed Aziende, grandi e piccole; distributori/rivenditori CAD quali Autodesk, Solid Works, ME10; I-deas; Solid Edge, Cad key e tanti Altri.


Conclusioni (da una recensione 2002 sul Forum CADLandia)


I driver di stampa ci sono sembrati davvero ben fatti. Versatili nel loro utilizzo, permettono di aggiungere molte opzioni alle funzioni standard dei "soliti" driver per Windows. I risultati sono più che soddisfacenti. I driver si comportano bene sia nella gestione dei vettori, ma anche dei raster. Il motore di rasterizzazione dei driver non è niente male e fornisce immagini perfette al plotter che dunque può rendere al meglio. Il tempo di elaborazione è proporzionale ai risultati che si vogliono conseguire ed alla pesantezza di ciò che gli si dà in pasto. Comunque se le prestazioni (a livello qualitativo) sono superiori a quelle dei driver dedicati dei vari dispositivi, i tempi di elaborazione sono decisamente allineati con quest'ultimi e questo dimostra che l'ingegnerizzazione dei software è stata fatta davvero bene. Una maggiore e più esauriente documentazione la si può leggere sulle specifiche pagine del nostro sito.


www.paolocasella.it


plotter driver
il CAD e le stampe
Paolo Casella & C. sas dal 1977
via Croce Bianca, 28
17021 ALASSIO (SV)
tel. 0182 660210 - fax 0182 660180

e-mail casella@paolocasella.it